Descrizione Progetto

Fonte immagine: https://www.aurantia.it/chi-siamo/

Un itinerario insolito alla scoperta di borghi meno noti e gusti autentici!

Dal 14 al 21 Ottobre 2024

 

Prenota escursione

PROGRAMMA:

14/10/24: SICILIA Palermo e Monreale: Trasferimento in aeroporto e volo per la Sicilia. Visita guidata del centro storico di Palermo: la Cattedrale in stile Arabo/Normanno, la famosa Cappella Palatina situata all’interno del Palazzo dei Normanni, la Chiesa della Martorana. Dall’esterno si visiteranno inoltre il Teatro Massimo, la famosa Piazza Pretoria con la bellissima fontana, i quattro canti di città. Possibilità di visita del caratteristico mercato di Ballarò il più antico tra i mercati della città, animato dalle cosiddette “abbanniate”, cioè dai chiassosi richiami dei venditori che, con il loro caratteristico e colorito accento locale, cercano di attirare l’interesse dei passanti. Light lunch (1 piatto + dessert). Nel pomeriggio si visiterà il Duomo di Monreale con i suoi famosi mosaici ed il Chiostro Benedettino. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.

15/10/24: Trapani ed Erice: Prima colazione in hotel e visita guidata di Trapani. Situata sulla costa siciliana, è una città che ha conservato i segni delle numerose dominazioni che si sono succedute e, percorrendo in lungo ed in largo le vie cittadine, si può percepire l’opulenza e la ricchezza della città nel XVII e XVIII ammirando i numerosi palazzi barocchi e chiese. Vale la pena scoprire con i propri occhi il fascino di questo luogo incantevole e ricco di storia, caratterizzato inoltre da sensazionali delizie come il vino, i capperi, l’aglio, le arance, l’olio, e la cucina incomparabile e insolita in grado di regalare ad ogni pasto un sapore magico. Visita al Museo del Sale di Nubia, alla scoperta di una storia lunga secoli. Visita guidata di una cantina con degustazione vini e abbinamento di prodotti tipici. Nel pomeriggio visita di Erice, che conserva intatto il fascino di antico borgo medievale animato da botteghe di artigianato tipico, le ceramiche finemente decorate, i tappeti variopinti tessuti a mano, i tradizionali dolci a base di mandorla e frutta candita. Il centro storico presenta un impianto urbanistico tipico, con piazzette, strade strette e sinuose nelle quali si affacciano bellissimi cortili. Ingresso e visita alla Chiesa Madre, di epoca romana. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

16/04/24: Gibellina e Mazara del Vallo: Prima colazione in hotel. Visita guidata di Gibellina. Gibellina è il simbolo del devastante terremoto del 1968 che colpì tutta la Valle del Belice. È un unicum, un progetto visionario che vide la ricostruzione del paese a 18 chilometri da quello originario, che andò completamente distrutto nel terremoto, con l’intervento di diversi artisti di fama internazionale, come Mimmo Paladino e Pietro Consagra, che resero Gibellina quello che è oggi: un enorme museo a cielo aperto di arte contemporanea. Gli artisti la progettarono come “città ideale”, uno spazio di memoria collettiva, il simbolo della rinascita e della speranza e sono numerosi i progetti calati nelle trame urbane. Ingresso al Museo delle Trame Mediterranee con la sua collezione stimolante ed eterogenea che unisce fili rossi della cultura mediterranea, a livello concettuale e materiale. Pranzo a base di cous cous (inclusa 1 bibita). Nel pomeriggio visita di Mazara del Vallo, espressione del mondo occidentale che si affaccia sul mondo arabo. Qui, da secoli, coesistono la Casbah, l’antica cittadella araba fortificata, e la Giudecca, il quartiere ebraico quattrocentesco. Passeggiando per i vicoli stretti di Mazara si viene colpiti dalla bellezza che il passare dei secoli si è lasciata dietro, si viene travolti dai profumi delle cucine nelle quali spesso si prepara il pesce. Gran parte dell’economia mazarese, infatti, gira intorno alla pesca, tanto che Mazara è considerato uno dei più importanti centri di pesca del Paese. Qui è celebre, e apprezzato dai maggiori chef nel mondo, il gambero rosso, una delizia imperdibile. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.

17/10/24: Valle dei Templi e la mandorla di Favara: Prima colazione in hotel. Visita guidata alla Valle dei Templi. Tra i siti archeologici più grandi del mondo, la Valle dei Templi è adagiata sul crinale roccioso ed è l’acropoli dell’antica Akragas: dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’ UNESCO per il suo eccezionale valore universale, è una delle più grandi e stupefacenti testimonianze del mondo antico. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita al Museo della Mandorla di Favara. La mandorla di Favara ha un guscio duro e liscio, dai pori piccoli.  Il suo seme ha la forma piatta, dal colore rosso cuoio. E’ la mandorla eletta della confetteria e della pasticceria di altissima qualità. Trasferimento in hotel, sistemazione, cena e pernottamento.

18/10/24: Castelmola e Taormina: Prima colazione in hotel. Visita guidata di Castelmola, piccolo gioiello della provincia di Messina. Il suo nome deriva dall’antica fortezza normanna che ne rappresenta il simbolo e della quale restano oggi pochi, ma affascinanti ruderi. Da qui il panorama abbraccia l’Etna, la baia di Giardini Naxos e il tratto di costa verso sud. Il belvedere del Mediterraneo, lo scenario ancor più magico dell’Antico Teatro Romano e poi sapori, colori e tradizioni di Sicilia. Pranzo libero. Visita di Taormina. Il centro storico della città ha diversi vicoli caratteristici, dove molti edifici antichi ospitano alberghi e negozi. Il suo bellissimo teatro greco (III secolo a.C.) è diventato il simbolo della città. Immerso tra cipressi e fichi d’India, fu scavato nella roccia dai Greci poi rielaborato dai Romani con una parete scenica. La sua cornice è splendida, in un magnifico contesto tra il mare e l’Etna, dove la visuale arriva alla Calabria. La città ha conservato le sue belle strade e palazzi fin dal Medioevo, quando fu per qualche tempo la capitale della Sicilia bizantina. Insieme al teatro antico, i suoi edifici più famosi sono la Cattedrale, la Chiesa di San Giuseppe, l’Odeon, il Palazzo Corvaja o l’isolotto dell’Isola Bella. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

19/10/24: Bronte e Randazzo: Prima colazione in hotel. Visita guidata di Bronte. Adagiata ai piedi dell’Etna, su un ripido pendio a dominare la valle del Simeto, la leggenda vuole che sia stata fondata del Ciclope Bronte, figlio di Nettuno e operaio di Vulcano nella fucina di Mongibello. La storia, invece, ci dice che il territorio fu abitato da popolazioni preelleniche e poi, via via, da Sicelioti, Romani, Bizantini, Arabi e Normanni ed ebbe il suo massimo sviluppo intorno alla seconda metà del XVI sec.. Bronte vanta un patrimonio storico-artistico e monumentale di rilievo: la cinquecentesca Chiesa dell’Annunziata, la Chiesa del Rosario… L’Abbazia di Santa Maria di Maniace, anche conosciuta come Ducea di Nelson o Castello di Nelson, è un antico edificio situato vicino a Bronte. Fu costruita nel XII secolo per onorare Giorgio Maniace, un comandante bizantino. Nel 1799, re Ferdinando I delle Due Sicilie donò l’abbazia e la vasta terra circostante all’ammiraglio inglese Horatio Nelson, in segno di riconoscenza per aver salvato il regno durante la repressione della Repubblica partenopea. Oggi, questo sito storico è diventato un museo aperto al pubblico. Pranzo tipico. Nel pomeriggio passeggiata nell’antico borgo Medievale di Randazzo, sito alle pendici dell’Etna. La città fu per lungo tempo, grazie alla sua collocazione, porta d’accesso alla Sicilia. Il borgo era anche conosciuto come “la città delle 100 chiese” molte delle quali ancora esistenti. La cittadina sorge al centro di tre aree protette: il Parco dell’Etna, patrimonio dell’Unesco; il Parco dei Nebrodi e il Parco Fluviale dell’Alcantara. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

20/10/24: Novara di Sicilia e Tindari: Prima colazione in hotel. Visita guidata di Novara di Sicilia. Al confine tra i monti Nebrodi e quelli Peloritani, sorge una località dalle caratteristiche uniche, custode di tradizioni tutte da scoprire. Dal 2004 Novara di Sicilia è uno dei Borghi più belli d’Italia, un paesino di montagna dalla forte identità legata alla sua storia, risalente almeno al primo millennio a.C., anche se i primi insediamenti nella zona risalgono già al mesolitico, come emerso dagli scavi condotti nel Riparo della Sperlinga. Tra le caratteristiche che rendono famoso il nostro borgo ce n’è una in particolare: il formaggio Maiorchino, tipicità dal gusto inconfondibile! Degustazione di questo formaggio. Pranzo libero. Proseguimento con la visita di Tìndari, situata su un promontorio dei monti Nebrodi che si sporge a picco sul mar Tirreno. Oggi Tìndari è famosa per il Santuario dedicato alla Madonna Nera. Trasferimento in aeroporto e volo di rientro. Ritorno alle località di partenza.

N.B. L’ordine di effettuazione delle visite può variare in loco a discrezione dei nostri tour leader al fine di garantire la migliore riuscita del tour.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 1.520,00 

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 300,00

Quota valida minimo 20 partecipanti, acconto alla prenotazione €500 ,00 per persona – saldo 30 giorni prima della partenza

I DOCUMENTI DI VIAGGIO VERRANNO CONSEGNATI QUALCHE GIORNO PRIMA DELLA PARTENZA

NOTE IMPORTANTI: La presente quotazione è soggetta a riconferma, in base all’effettiva disponibilità VOLI al momento della prenotazione. Eventuali supplementi carburante e tasse aeroportuali, verranno comunicati entro 21 giorni dalla partenza

 LA QUOTA COMPRENDE:

Trasferimento per/da aeroporto Milano, volo per la Sicilia a/r, n° 1 bagaglio in stiva, trasferimenti aeroporto / hotel / aeroporto, bus a disposizione per tutto l’itinerario, sistemazione in hotel 3/4*, pasti come da programma (incluso ½ acqua+1/4 vino o bisita dove indicato) – menù fissi (intolleranze da comunicare alla prenotazione), incaricato agenzia; visite guidate come da programma; PACCHETTO INGRESSI: Palazzo Reale e Cappelle Palatina di Palermo, Chiostro di Monreale, Chiesa Madre di Erice, Museo del Sale di Nubia, Museo delle trame mediterranee a Gibellina, Valle dei Templi di Agrigento, Museo della Mandorla a Favara, Teatro antico di Taormina, Castello di Nelson, noleggio sistema radiocuffie; assicurazione sanitaria

LA QUOTA NON COMPRENDE: ingressi non indicati, tassa di soggiorno, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende. ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO (da stipulare alla prenotazione) € 31,90.

Condizioni, assicurazioni, termini di vendita, garanzia annullamento e penali recesso consultabili e scaricabili sul sito internet www.grignaexpress.it