Descrizione Progetto

Fonte immagine: Di Lorenzo Testa – Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=51302011

PICCOLI GIOIELLI D’ABRUZZO: Borghi, natura e sapori della tradizione

 

 

Dal 29 Ottobre – al 1 Novembre 2022

Prenota escursione

PROGRAMMA:

Sabato 29 ottobre – ATRI e la liquirizia

Partenza in prima mattinata con bus GT. Pranzo tipico in agriturismo nelle campagne che circondano Atri. Nel pomeriggio incontro con la guida per la visita della città di Atri, l’antica Hatria Picena, patria d’origine dell’Imperatore Adriano, inserita in un suggestivo panorama di calanchi. Visita della cattedrale di Santa Maria Assunta, caratterizzata dal bel portale di scuola atriana e dal campanile trecentesco. Nell’interno a tre navate, è conservato il pregevole ciclo di Andrea de Litio, la più vasta opera pittorica del primo Rinascimento in Abruzzo, recentemente restaurato. Visita al chiostro benedettino del XIII sec. Passeggiata guidata nel centro storico, caratterizzato dal Palazzo Ducale degli Acquaviva, del XIV sec. In corso di visita, degustazione di prodotti a base di liquirizia, eccellente specialità locale. Trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

Domenica 30 ottobre – PESCOCOSTANZO – PETTORANO SUL GIZIO – SULMONA e i tradizionali confetti

Prima colazione in hotel e trasferimento a Pescocostanzo, antico borgo “sospeso”, un luogo magico e suggestivo in posizione panoramica. Grazie alla sua storia millenaria e alla sua posizione a 1400 metri di altezza, nel territorio del Parco della Majella, viene definito il Borgo-Gioiello. Centro di piccole dimensioni ma che raccoglie numerosi elementi di importanza storica, artistica e culturale: un eccezionale patrimonio di monumenti rinascimentali, barocchi e neoclassici perfettamente conservati affiancati alla indubbia bellezza naturale dei luoghi. Breve trasferimento nel borgo di Pettorano sul Gizio per un pranzo con la tradizionale “polenta rognosa”, cotta nel tradizionale paiolo e poi lanciata sulla spianatoia, per essere tagliata poi a fette e ricevere il tradizionale condimento. Nel pomeriggio si raggiungerà Sulmona, l’antica Sulmo, patria di Ovidio, che nel Medioevo fu la città più importante d’Abruzzo, oggi famosa per la pregevole produzione di confetti. Durante la visita del centro storico potrete ammirare la Cattedrale di S. Panfilo, il Palazzo e la Chiesa della SS. Annunziata, la Chiesa di S. Francesco della Scarpa, la Fontana del Vecchio, l’Acquedotto medievale, la Chiesa di S. Maria della Tomba e Porta Napoli. Visita ad un antico confettificio e degustazione (la visita può essere effettuata prima o dopo la visita della città, in base alla disponibilità delle aziende). Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Lunedì 31 ottobre – NAVELLI e la raccolta dello zafferano – BOMINACO e l’Oratorio San Pellegrino – L’AQUILA.

Prima colazione in hotel e trasferimento di buon mattino a Navelli per poter partecipare alla raccolta dello zafferano: le corolle violacee proteggono i preziosi steli e solo nelle prime ore del mattino è possibile la raccolta senza sciupare il prodotto. Segue poi la sfogliatura che separa i petali dai pistilli che verranno essiccati. Potrete sentire gli aromi di questa spezia unica in una degustazione con una tisana allo zafferano servita insieme a dei dolcetti. Seguirà una breve passeggiata nel vicino ghetto ebraico di Civitaretenga.

Si proseguirà poi verso Bominaco, piccolo borgo medievale che fu anticamente teatro del martirio di San Pellegrino che dalla Siria venne in Italia per predicare il cristianesimo. L’Ortatorio a lui dedicati è estremamente semplice, ma all’interno vi sorprenderà con 470mq di splendidi affreschi che coprono la volta e le pareti. Breve trasferimento per il pranzo in ristorante tipico.

Nel pomeriggio si raggiugerà L’Aquila per la visita della città. Capoluogo d’Abruzzo, fondata nel Duecento dall’unione dei castelli del territorio, oggi è considerata il cantiere più grande d’Europa per il fervore della ricostruzione conseguente al sisma che la colpì nel 2009. Conosceremo il Forte Spagnolo (esterno), primaria architettura militare cinquecentesca, la Basilica di S. Bernardino, le piazze Palazzo e Duomo, la basilica di S. Maria di Collemaggio – il più fulgido esempio delle chiese romaniche d’Abruzzo dal tipico coronamento orizzontale e massimo tempio dell’Ordine dei Celestini, mirabilmente restaurata, cortili di palazzi gentilizi e la Fontana delle 99 cannelle, simbolo della città. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 Martedì 01 novembre – GUARDIAGRELE: Terrazza d’Abruzzo e Città di Pietra

Prima colazione in hotel e trasferimento a Guardiagrele per la visita guidata della graziosa cittadina alle falde orientali del Parco Nazionale della Majella. Gabriele d’Annunzio la definì sia “Terrazza d’Abruzzo”, per la posizione panoramica, che “Città di Pietra” per la pietra bianca delle Maiella che risalta nelle sue costruzioni. Passeggiata nel centro storico, animato da numerose botteghe artigiane (rame, ferro battuto) e visita del Duomo di Santa Maria Maggiore, splendido e grandioso esempio di arte tardogotica, con elegante facciata in pietra della Maiella: al suo interno conserva importanti opere del maestro Nicola da Guardiagrele e un grandioso affresco di Andrea De Litio (1473) raffigurante S. Cristoforo. A seguire visita del convento di S. Francesco. Pranzo in ristorante tipico. Rientro in serata.

 N.B il programma e l’ordine delle visite possono subire variazioni, nel rispetto dei protocolli di emergenza Covid 19 e per garantire la migliore riuscita del tour

QUOTA DI PARTECIPAZIONE   € 560,00

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA € 90,00

GARANZIA ANNULLAMENTO OBBLIGATORIA (non rimborsabile) € 15,00

Sconto Tesserato Cisl – € 10,00

ACCONTO ALLA PRENOTAZIONE € 200,00 A PERSONA – Saldo 20 giorni prima della partenza

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in bus GT con partenza da Oggiono, Lecco, Cernusco, Vimercate, Monza (1a/2a fila bus con suppl € 20,00 a persona) – sistemazione in hotel 3* – pasti come da programma con menù fisso (comprese bevande ¼ di vino + ½ minerale) intolleranze da comunicare alla prenotazione – visite guidate come da programma – degustazioni indicate – incaricato agenzia – noleggio sistema radiocuffie – assicurazione sanitaria bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE: Ingressi, mance, tassa di soggiorno, extra personali in genere e tutto ciò non menzionato in “LA QUOTA COMPRENDE”

MINIMO 30 PARTECIPANTI – DOCUMENTI: CARTA D’IDENTITA’ IN CORSO DI VALIDITA’ 

N.B. il programma e l’ordine delle visite possono subire variazioni, nel rispetto dei protocolli di emergenza Covid 19 per garantire la migliore riuscita del tour – Emergenza Covid. Le informazioni e le regole sono oggetto di frequenti aggiornamenti: ciascuno è tenuto ad informarsi e rispettarle

Condizioni, assicurazioni, garanzia annullamento, termini di vendita e penali recesso consultabili e scaricabili sul sito internet www.grignaexpress.it