Descrizione Progetto

Fonte immagine: https://www.canva.com/

PASQUA IN CASENTINO

 

Dal 30 marzo al 1 Aprile 2024

Prenota escursione

PROGRAMMA:

 Sabato 30 marzo-SANSEPOLCRO E ANGHIARI

Partenza in prima mattina con bus GT. Arrivo a Sansepolcro, incontro con la guida. La cittadina offre un piacevole centro storico di stampo tipicamente medievale-rinascimentale. Al centro si trova la piazza Torre di Berta, nome derivato dalla torre medievale che sorgeva prima d’esser distrutta durante l’ultima guerra. Camminando nel centro ci si imbatte quasi subito nel Duomo, dove sono conservate opere di diversi artisti come Perugino e Bartolomeo della Gatta. La visita prosegue con il Museo Civico: incentrato sui lavori di Piero della Francesca, che nacque proprio a Sansepolcro, ospita anche lavori di artisti come Pontormo e i fratelli Alberti. All’interno del museo potrete ammirare la “Resurrezione” o il “Polittico della Misericordia”, due tra le opere più importanti dell’artista. Nel borgo sorge la Casa di Piero, abitazione su due livelli progettata proprio dal grande artista. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio visita guidata di Anghiari, grazioso borgo al confine con l’Umbria. Nel centro storico sorge il palazzo Pretorio risalente al XIV secolo oggi sede del comune. Ad Anghiari si trova anche una delle poche testimonianze di architettura religiosa alto medievale giunta ai nostri giorni, la chiesa di Santo Stefano, edificio del VII secolo, situato al di fuori delle mura del borgo storico. In serata sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

Domenica 31 marzo-CONVENTO DEI FRANCESCANI DI LA VERNA E POPPI

Prima colazione in hotel. Partenza per la visita del convento dei Francescani di La Verna. Il santuario è situato sull’ Appennino Toscano, sul monte dove si ritirò San Francesco nell’estate del 1224 per i suoi periodi di silenzio e preghiera. Durante la permanenza chiesa a Dio di partecipare alla Passione di Cristo e il Signore gli apparve sotto forma di serafino crocifisso lasciandogli in dono i sigilli della passione. Francesco divenne così anche esteriormente immagine di Cristo. L’evento delle stimmate e l’esempio di vita sono il bene più prezioso che il Santo consegnò ai frati della Verna, ed è il messaggio che la comunità desidera trasmettere ai visitatori di questo luogo spirituale. Al termine della visita tempo per partecipare alla S.Messa di Pasqua. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio proseguimento per Poppi, borgo medievale posto alla sommità di un colle, inconfondibile per la presenza del castello che domina su tutto l’abitato. Considerato simbolo dell’intero Casentino è visibile da buona parte della valle orientale in provincia di Arezzo. Spesso appare diverso, a seconda dell’ora, delle condizioni ambientali e delle stagioni, ma sicuramente rimane sempre molto suggestivo e affascinante. Edificato tra la fine del XII e gli inizi del XIV secolo è il castello più giovane tra quelli costruiti dalla famiglia dei Guidi in Casentino. Questa sua giovinezza e la solidità con cui fu realizzato sono gli elementi che rendono il suo aspetto molto vicino a quello che poteva essere durante il periodo medievale. Altra importante meta de borgo è Baida di San Fedele (ingresso free), chiesa con un’imponente struttura architettonica e rivelante per pregevoli opere d’arte poste all’interno. Rientro in hotel per la cena e pernottamento.

Lunedì 1 aprile -AREZZO 

Prima colazione in hotel. Arrivo ad Arezzo, incontro con la guida e visita della Basilica di San Francesco. Costruita nel corso del Trecento in stile gotico leggero, al suo interno conserva il ciclo di affreschi della leggenda del pezzo di legno con cui fu costruita la croce di Gesù, ad opere di Piero della Francesca. Nel 1452 l’artista iniziò il suo lavoro realizzando in quattrodici anni gli affreschi più moderni e prospetticamente misurati che il Quattrocento italiano abbia mai concepito. Gli affreschi si svolgono in modo non cronologico ma sono allineati per simmetria: in alto ci sono le scene all’aperto, nella parte centrale scene di corte su sfondo architettonico, e in basso le battaglie. Tra le meraviglie architettoniche troviamo certamente Piazza Grande, chiamata anche Piazza Vasari dove si affacciano diverse chiese, edifici storici, loggiati e antiche botteghe. Di notevole importanza è il Duomo di San Donato (ingresso previsto di assenza di celebrazione) costruito sul luogo dell’antica Acropoli cittadina. Il suo Campanile fu ricostruito per tre volte e la sua facciata spicca per la bellezza delle vetrate colorate di Guillame de Marcillat. Pranzo in corso di escursione. Rientro in serata.

N.B il programma e l’ordine delle visite possono subire variazioni per garantire la migliore riuscita del soggiorno e delle escursioni

QUOTA di partecipazione € 570,00

GARANZIA ANNULLAMENTO OBBLIGATORIA (non rimborsabile) € 15,00

Supplemento Singola   € 80,00

Sconto Iscritto Cisl € -15,00

Acconto euro 215,00; saldo 20 giorni prima della partenza

MINIMO 30 PARTECIPANTI – DOCUMENTI NECESSARI: CARTA D’IDENTITA’ 

DOCUMENTI NECESSARI: CARTA D’IDENTITA’ in corso di validità

La quota comprende:

  • Viaggio in bus GT con partenza da Oggiono, Lecco, Cernusco, Vimercate, Monza-stadio (1a fila bus con supplemento di € 25,00 a persona; 2a/3a fila bus € 20,00 a persona);
  • sistemazione in hotel 3/4 stelle;
  • pasti come da programma incluso 1/2 acqua +1/4 vino intolleranze/allergie da comunicare in fase di prenotazione;
  • incaricato agenzia;
  • visite guidate come da programma;
  • sanitaria e bagaglio (incluso Cover Stay)
  • diritti di prenotazione e ingresso a: Musei Civici di Sansepolcro, Basilica di San Francesco di Arezzo, Castello di Poppi;
  • noleggio sistema radio cuffie;

La quota non comprende:

  • bevande oltre quelle indicate, mance, tassa di soggiorno, ingressi non precisati, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende”

Condizioni, assicurazioni, garanzia annullamento, termini di vendita e penali recesso consultabili e scaricabili sul sito internet www.grignaexpress.it