Descrizione Progetto

Fonte immagine: https://www.repubblica.it/economia/rapporti/energitalia/territori/2021

/08/30/news/venezia_la_piu_antica_citta_del_futuro-315883258/

Elegante, preziosa, inimitabile, divertente, romantica: così è Venezia, gemma del panorama turistico veneto e italiano, dove chiese, palazzi, antichi ponti, monumenti e piazze raccontano la vivacità artistica e culturale che ha segnato e segna ancora la storia di questa città.

 

Dal 17 al 20 Ottobre 2024

Prenota escursione

 GIORNO 1 – VENEZIA

Trasferimento in stazione a Milano. Partenza in treno per Venezia. Deposito bagagli e visita guidata del centro storico (esterni). Piazza San marco è considerata una delle piazze più belle dell’mondo e l’unica “vera” piazza di Venezia: presenta inestimabili bellezze come la Basilica di San Marco, capolavoro dell’architettura bizantina, arricchita da mosaici dorati e dai famosi cavalli di bronzo al suo ingresso. Di fronte alla basilica si trova il Campanile di San Marco, una delle strutture più iconiche e riconoscibili della Laguna. La piazza è circondata dagli eleganti edifici del Palazzo Ducale, capolavoro dell’architettura gotica veneziana e da una serie di Palazzi, denominati Procuratie Vecchie e Nuove, una volta sede di uffici governativi, oggi divenuti caffè, ristoranti e negozi di lusso. Dal ponte della Paglia, sulla Riva degli Schiavoni, è possibile ammirare il Ponte dei Sospiri. Questo simbolo della città lagunare deve il suo nome alla leggenda secondo la quale i prigionieri sospiravano mentre venivano condotti dalle sale di udienza del Palazzo Ducale alle loro celle nelle prigioni, passando attraverso il ponte e vedendo per l’ultima volta la luce del giorno. Percorrerete le varie “calle”, strade strette e tortuose, di Venezia fino ad arrivare al Teatro la Fenice. Costruito nel 1792, il teatro ha subito più di un incendio nella sua lunga storia, ma ogni volta è stato ricostruito e restaurato. Non a caso è stato scelto “la Fenice” come nome, simbolo di rinascita e risorgimento. La facciata è un capolavoro di architettura neoclassica e l’imponente scalinata conduce agli ingressi decorati da colonne e sculture. La visita finirà in quello che forse è il monumento più iconico della Laguna, il ponte di Rialto, maestosa struttura che attraversa Canal Grande e per molto tempo unico attraversamento permanente del canale. Unisce la città e funge da arteria vitale per il flusso di persone, ma anche per il commercio con i negozi e le botteghe che decorano la facciata esterna. Pranzo libero; sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

GIORNO 2 – ISOLE DELLA LAGUNA: MURANO, BURANO E TORCELLO

Prima colazione in hotel. Imbarco in direzione delle isole della Laguna di Venezia. La prima che incontrerete è Murano. Famosa in tutto il mondo per la produzione di splendidi manufatti in vetro, avrete la possibilità di assistere a questa unica tradizione in una storica vetreria, dove gli artigiani utilizzano ancora la tecnica di soffiatura per dar vita ad oggetti finemente decorati. Sull’isola si trovano anche diversi monumenti, tra cui l’imponente chiesa di Santa Maria e San Donato caratterizzata dall’elegante e alto campanile visibile da diverse prospettive della Laguna. Proseguirete in barca verso Burano, nota per la produzione del merletto. Il paesaggio, grazie alle case dalle tinte vivaci è sicuramente unico nel suo genere. Ogni colore però aveva solo funzione decorativa, ma veniva infatti utilizzato dai pescatori per identificare le proprie abitazioni a distanza mentre erano in mare. Le donne dell’isola sono famose per la loro capacità di creare merletti finemente lavorati, arte tramandata di generazione in generazione. Pranzo in ristorante in corso di escursione. Ultima tappa della giornata sarà Torcello, oggi quasi completamente disabitata, ma un tempo una delle prime a popolarsi dalle famiglie di Altino in fuga dai barbari. Tra il V e il XI secolo vennero costruite chiese, monasteri e industrie di produzione di lana e sale, ma l’impaludamento della laguna circostante e la necessità di un rifugio sicuro spinsero gli abitati dell’isola ad abbandonarla. Nel corso dei secoli venne completamente spogliata dai mattoni e marmi, utilizzati poi per nuove costruzioni a Venezia. Sopravvissero al saccheggio i due principali monumenti del centro: la cattedrale di Santa Maria Assunta e la chiesa di Santa Fosca. Al termine della visita rientro a Venezia. Cena libera e pernottamento in hotel.

 

GIORNO 3 – GIARDINI STORICI DI VENEZIA

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida e visita dei giardini rinascimentali dove intellettuali e artisti si rincontravano. Una delle idee di Gasparo Contarini, intellettuale illuminato del Cinquecento, fu quella di avere un giardino grande con un “Casino” (=piccola casa), come da tradizione veneziana, per ospitare gli amici e gli intellettuali dell’epoca. Il giardino si sviluppa in due parti: a ponente si trova la Casa Cardinale Piazza, mentre a levante si trova la Piccola Casa della Divina Provvidenza Cottolengo. Il giardino di ponente più ampio si apre sulla laguna e l’Isola di Murano. Numerosi sentieri portano al Casino degli Spiriti. Pranzo libero in corso di escursione. La visita prosegue con i giardini di Palazzo Rizzo Patarol, oggi Grand Hotel Dei Dogi, costruito più di 300 anni fa e caratterizzato dal carattere romantico dei suoi ultimi proprietari, i Lazzaris Costantini, ricchissimi mercanti di legnami che stabilirono la loro residenza a Venezia. Dopo un aperitivo in questa location unica, vi attende la visita dei Giardini e Palazzo Nani Bernardi con la sua spettacolare vista sul Canal Grande. Il Palazzo fu fatto costruire alla metà del ‘500 durante il periodo di transizione tra Rinascimento e Barocco. In origine la facciata principale dell’edificio, interamente affrescata, era quella posta di lato, davanti al giardino situato ove oggi sorge ca’ Rezzonico. In seguito alla costruzione del nuovo palazzo di fronte all’ingresso principale, gli antenati degli attuali proprietari crearono un nuovo giardino all’italiana facendo demolire una serie di case, dando così una nuova ed armonica impostazione a Palazzo Nani Bernardo. Altro elemento veramente pregevole è il giardino posteriore, molto curato e straordinariamente esteso in lunghezza, realizzato durante il XVIII secolo. (La visita dei giardini storici è subordinata alla disponibilità dei proprietari, la quale potrebbe essere declinata in caso di eventi privati). Rientro in hotel, cena e pernottamento.

GIORNO 4 – CANNAREGIO E GHETTO EBRAICO

Prima colazione in hotel. Incontro con la guida per la visita di uno dei sestieri più autentici e vivaci di Venezia, Cannaregio. Attraversando i suoi canali stretti e le strade pittoresche respirerete quella che è la vera vita veneziana. Il suo carattere residenziale è sicuramente una delle caratteristiche più distintive di questo quartiere che deve il suo nome alla zona dove è stato costruito, in passato molto paludosa e di conseguenza molto ricca di canneti. Qua si trovava anche la più nutrita comunità ebraica d’Europa. Il Ghetto di Venezia è noto per essere stato il quartiere degli ebrei veneziani, costretti a vivere qui confinati a causa dalle leggi segregazioniste dell’epoca, ma divenuto presto centro fiorente della comunità, con una vivace vita culturale, religiosa e commerciale. Gli edifici alti e stretti testimoniano la grande densità di popolazione. La peculiarità del Ghetto è quella di essere divisa in cinque campi principali, ognuno con la propria sinagoga. Pranzo libero e trasferimento in stazione. Treno per Milano e rientro in bus alle località di partenza.

N.B il programma e l’ordine delle visite possono subire variazioni per garantire la migliore riuscita del tour

QUOTA DI PARTECIPAZIONE  € 895,00       

Sconto Cisl € 15,00

Supplemento Singola € 100,00

Acconto euro 240 ,00; saldo 20 giorni prima della partenza

MINIMO 30 PARTECIPANTI – DOCUMENTI NECESSARI: CARTA D’IDENTITA’ in corso di validità

La quota comprende:

  • Trasferimento in stazione a Milano con partenza Oggiono, Lecco, Cernusco, Vimercate, Monza;
  • Treno Milano-Venezia a/r;
  • sistemazione in hotel 3/4 stelle in zona Cannaregio;
  • trattamento di pernottamento e pasti come da programma, comprese bevande (1/2 acqua,1/4 vino)-intolleranze da segnalare alla prenotazione;
  • incaricato agenzia;
  • visite guidate come da programma;
  • INGRESSI: GIARDINI CONTARINI DAL ZAFFO, PALAZZO RIZZO PATAROL, PALAZZ NANIN BERNARDO;
  • noleggio sistema radiocuffie;
  • assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende:

  • bevande extra, assicurazione annullamento consigliata € 22 a persona da stipulare contestualmente alla prenotazione; tassa di soggiorno, ingressi non precisati, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende”.

Condizioni, assicurazioni, termini di vendita, garanzia annullamento e penali recesso consultabili e scaricabili sul sito internet www.grignaexpress.it