Descrizione Progetto

Fonte immagine: https://www.aurantia.it/chi-siamo/

Sicilia, un luogo magico, dove i profumi e i sapori siciliani incontrano la tradizione più autentica di questa terra dal fascino intramontabile. Uno spazio dove il tempo sembra essersi fermato e le coltivazioni seguono stagionalità e metodi antichi di semina e raccolta. Scoprila con noi!

Dal 24 al 28 Febbraio 2024

Prenota escursione

PROGRAMMA:

1° giorno, sabato 24 febbraio: MONREALE

Trasferimento in aeroporto e volo Milano/Palermo. Incontro con la guida e partenza per Monreale. Monreale è una meraviglia, conosciuta principalmente per il suo Duomo. Le origini della città risalgono al XI secolo, periodo di dominio dei Normanni. Una leggenda narra che Guglielmo II, detto “Il Buono”, sognò la Madonna che gli indicò il luogo in cui era nascosto un tesoro immenso, sulla quale doveva erigere un tempio di degno valore. Così ebbe inizio la costruzione del Duomo di Monreale. L’esterno della struttura lascia fin dal primo istante senza fiato: tra due torri si erge il portico in marmo bianco, decorato con archi intrecciati. Entrando la chiesa si presenta enorme e solenne. La navata centrale di 102 metri è decorata da colonne in stile corinzio in granito grigio. Disposti in ordine preciso, le opere musive sono le più importanti al mondo dopo la chiesa di Santa Sofia di Istanbul. Continuando la visita, nell’abside centrale, appare l’enorme Cristo Pantocratore, che benedice col segno classico del pollice che tocca l’anulare e il mignolo, in segno trinitario di pace. Terminata la visita al Duomo, vi sposterete al Chiostro del Convento dei Benedettini, sempre in stile bizantino. Realizzato alla fine del 1100, la struttura è abbellita da un insieme di archi sorretti da 200 colonne di marmo, decorate a rilievo. All’interno della costruzione si trova al centro la “Fontana del Re”, riccamente intagliata con figure dedite alle arti della musica e della danza. Rientro in zona Palermo, sistemazione in hotel cena e pernottamento.

2° giorno, domenica 25 febbraio: VALLE DEI TEMPLI E PIAZZA ARMERINA

Prima colazione in hotel e partenza per la Valle dei Templi, uno dei siti archeologici più estesi, rappresentativi e meglio conservati della civiltà greca classica, inserita nel 1998 dall’Unesco nell’elenco del Patrimonio Mondiale dell’Umanità. L’area corrisponde ai resti dell’antica Akragas, nucleo originario della moderna Agrigento. Passeggerete lungo la Via Sacra ammirando il Tempio di Giunone (Hera), il Tempio della Concordia, il Tempio di Eracle (Ercole), il Tempio di Zeus (Giove) e il Santuario delle Divinità di Ctonie. Pranzo libero. Proseguimento per il territorio ennese, dove, a Piazza Armerina sorge la Villa Romana del Casale, esempio supremo di villa di lusso romana-tardo imperiale dichiarata anch’essa Patrimonio Mondiale dall’Unesco. Famosa per la ricchezza e qualità dei suoi mosaici, la villa testimonia le abitudini di vita della classe dominante romana e mostra le influenze reciproche tra le culture e gli scambi nel Mediterraneo antico, tra mondo romano e area nordafricana. La villa si sviluppa in circa 3500 mq2 di superficie ed è ricoperta da mosaici in perfetto stato che permettono di ripercorrere la storia del più grande fra gli Imperi dell’area. Proseguimento per la zona di Taormina/Giardini Naxos. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno, lunedì 26 febbraio: STRADA DEL VINO DELL’ETNA

Prima colazione in hotel. Oggi vi attende un tour alla scoperta del territorio alle pendici dell’Etna, famosa per la produzione di vino. La zona vinicola si sviluppa specialmente attorno al lato orientale del vulcano, dal comune di Randazzo a nord fino a Santa Maria di Licodia a sud. Con l’aiuto del tempo, l’azione dell’uomo ha tenacemente sovrapposto al paesaggio lavico un paesaggio agricolo tra i più ricchi dell’isola. Oggi, terreni di origine vulcanica, l’età delle viti e le grandi escursioni termiche che arrivano anche a 25/30 gradi tra il giorno e la notte, rendono davvero particolari questi vini. Durante la giornata, avrete modo di fare una sosta in una cantina e potrete scoprire le caratteristiche peculiari di alcuni calici di ETNA DOC, prima DOC della Sicilia e tra le prime nate in Italia.

Light lunch a base di prodotti tipici locali in corso di escursione. Non mancherà una visita al borgo storico di Randazzo, cittadina d’impronta medievale che, nonostante i bombardamenti aerei del 1943, conserva ancora un patrimonio monumentale di notevole ricchezza. Qui sorge anche la casa della Musica e la Liuteria medievale, punto d’incontro tra appassionati di musica, artigianato e belle arti. Negli ambienti silenziosi sono custoditi oltre 60 strumenti musicali e oggetti sonori che documentano l’interesse umano per i suoni dalla Preistoria al Medioevo. Rientro in hotel, cena e pernottamento

4° giorno, martedì 27 febbraio: SIRACUSA E AVOLA

Prima colazione in hotel e visita di Siracusa, una delle maggiori città della magna Grecia, che si sviluppa in parte sull’isola di Ortigia, dove troviamo la zona più antica della città – il centro più storico, e in parte sulla terraferma. In un dedalo di viuzze, sorgono moltissimi monumenti e musei, oltre a tanti ristorantini e locali. Siracusa inoltre è stata l’unica città dell’antichità a rivaleggiare con Atene. Il grande filosofo greco Platone la visitò tre volte perché la riteneva la città giusta per fondare la sua Repubblica ideale. Da non perdere è il parco archeologico della Neapolis (ingresso incluso) che contiene le più importanti testimonianze della città antica greca e romana grazie alle quali la città ha il titolo di patrimonio mondiale dell’Umanità dell’Unesco. Al teatro greco, l’anfiteatro romano, le latomie, l’orecchio di Dionisio, l’ara di Ierone, sono solo alcuni dei monumenti che si trovano all’interno di questa vasta area. Pranzo libero. Proseguimento per il territorio della Val di Noto. Oltre che per la produzione del Nero d’Avola, la zona è famosa per uno dei cultivar di mandorle più pregiati al mondo. Con la denominazione “Mandorla di Avola” si indicano esclusivamente la Pizzuta, il Fascio nello e la Romana. L’epoca di fioritura precoce, che avviene di fatto in pieno inverno, permette loro di proliferare solo nelle zone di marina e bassa collina dove rare sono le gelate tardive. Attraverso un percorso culturale al Museo della Mandorla di Avola avrete modo di scoprire le radici agricole ed enogastronomiche del territorio. Al termine avrete modo di fare una piccola degustazione dei prodotti a base di mandorla. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

5° giorno, mercoledì 28 febbraio: RIENTRO

Prima colazione in hotel. Mattinata libera e trasferimento in aeroporto. Volo Catania /Milano e rientro nei luoghi di provenienza

N.B. L’ordine di effettuazione delle visite può variare in loco a discrezione dei nostri tour leader al fine di garantire la migliore riuscita del tour.

 

QUOTA PRENOTA PRIMA  € 935,00 valida per chi versa acconto entro il 04/01/2024

QUOTA DI PARTECIPAZIONE  € 960,00

SUPPL. SINGOLA     € 120,00

SCONTO TESSERATI CISL -€ 25,00 (non applicabile su quota prenota prima)

Acconto alla prenotazione EURO 350,00 per persona; saldo 20 giorni prima della partenza – Quota valida per minino 20 partecipanti-Documenti necessari: Carta di Identità.

I DOCUMENTI DI VIAGGIO VERRANNO CONSEGNATI QUALCHE GIORNO PRIMA DELLA PARTENZA

 NOTE IMPORTANTI: La presente quotazione è soggetta a riconferma, in base all’effettiva disponibilità VOLI al momento della prenotazione. Eventuali supplementi carburante e tasse aeroportuali, verranno comunicati entro 21 giorni dalla partenza

 La quota comprende: Trasferimento per/da aeroporto Milano, tasse aeroportuali (soggette a riconferma 20 giorni prima); assistenza all’aeroporto di Milano Malpensa in andata; N.1 bagaglio per persona a mano 40x20x25 cm+ 1 bagaglio a mano 10 kg cm 56x45x25; bus GT per tutta la durata del tour; guida/accompagnatore dall’arrivo del gruppo in Sicilia fino alla partenza; sistemazione in hotel 3-4 stelle; due notti in hotel ad Acireale/dintorni; una notte in hotel ad Agrigento/dintorni; due notti in hotel a Marsala/dintorni;trattamento di pensione completa dal pranzo del 1° al pranzo del 6° giorno; bevande ai pasti (1/4 di vino – ½ acqua a persona); assicurazione medico/bagaglio

La quota non comprende: ingressi, ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO (da stipulare alla prenotazione) € 31,90 per persona; tassa di soggiorno; bagaglio extra in stiva; tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

PENALI RECESSO: 100% penale volo dal momento della prenotazione +€ 50,00 + la seguente penalità pacchetto: a) nessuna penalità se il viaggio viene annullato entro 60 giorni lavorativi prima della partenza; b) 30% di penalità dai 60 ai 45 giorni lavorativi prima della partenza; c) 50% di penalità dai 45 ai 30 giorni lavorativi prima della partenza; d) 75% di penalità dai 30 ai 15 giorni lavorativi prima della partenza; e) 100% di penalità dai 15 giorni lavorativi prima della partenza.

Condizioni, assicurazioni, garanzia annullamento, termini di vendita e penali recesso consultabili e scaricabili sul sito internet www.grignaexpress.it