Descrizione Progetto

30 dicembre – 2 gennaio 2021

Prenota escursione

30/12/2020 – MONTEFIASCONE…EST! EST!! EST!!!

Partenza in prima mattinata. Arrivo in hotel per il pranzo. Trasferimento a Montefiascone, che sorge in posizione panoramica sul lago di Bolsena. Il monumento più significativo è la chiesa di S.Flaviano, singolare costruzione romanica: notevoli gli affreschi del XIII sec., tra cui l’inquietante “Incontro dei Tre Vivi e dei Tre Morti”. Tra le altre chiese, da segnalare la chiesa di S. Andrea, con portale romanico, che presenta al suo interno interessanti capitelli oltre a uno stemma ed un’incisione del sec. XIV con cui Montefiascone stabiliva un patto di pace con i paesi vicini. La Rocca dei Papi, probabilmente di origine etrusca e fortificata poi dai romani, ospitò papi e cardinali. Visita a una cantina con possibilità di acquistare il famoso vino Est, Est, Est. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

31/12/2020 – TUSCANIA E VITERBO – Gran Cenone e Festa di Capodanno!!!!!

Prima colazione in hotel e visita guidata di Tuscania, cittadina etrusca situata su un ripiano di tufo. Sul colle di S. Pietro, simbolo della città, si trovano resti risalenti al periodo etrusco e romano, ma soprattutto le splendide chiese romaniche di S. Pietro e S. Maria Maggiore, i monumenti romanici più significativi del Viterbese. Il centro storico è protetto da mura in tufo: un vero e proprio quartiere-museo caratterizzato da palazzi aristocratici, vicoli, archi e antiche chiese. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita guidata di Viterbo, “Città dei Papi”, che conserva tracce di epoche etrusche e romane. Emblema della città è il Palazzo dei Papi di aspetto austero ma con una bella loggia ad archi sorretta da coppie di colonne. Ben cinque conclavi si tennero nel salone di questa residenza-fortezza. Poco lontano dalla piazza, si raggiunge il Quartiere di S. Pellegrino, raro e suggestivo esempio di quartiere duecentesco integralmente conservato, dove il susseguirsi di torri e piazzette permette di cogliere il fascino antico della Viterbo che fu. Le belle fontane, di varie forme ed epoche, sono molto numerose, grazie alla grande abbondanza d’acqua: la Fontana Grande è la più bella ed elaborata; molto belle le duecentesche fontane a fuso, ma altrettanto eleganti e monumentali sono quelle a coppe sovrapposte. Rientro in hotel per prepararsi alla serata. Gran Cenone di Capodanno con musica.

 

01/01/2021 – BOLSENA, il lago vulcanico e il Miracolo Eucaristico

Prima colazione in hotel. Mattinata libera con possibilità di partecipare alla S.Messa. Pranzo di Capodanno in hotel. Nel pomeriggio trasferimento sul lago di Bolsena, il più grande d’Europa di origine vulcanica. Visita guidata di Bolsena. Nel centro storico sorge la Collegiata di Santa Cristina, in stile romanico, che conserva il notevole Altare del Miracolo, con balaustra del Cinquecento e ciborio del Xl secolo. Qui, nel 1263, è avvenuto il Miracolo del Corpus Domini: nel corso di una messa celebrata dal sacerdote boemo, Pietro da Praga, al momento della elevazione, alcune gocce di sangue caddero dall’ostia sul corporale di lino e sui marmi dell’altare, che fin dal 1693 sono custoditi nella cappella del Miracolo. Il Papa Urbano IV, per celebrare il miracolo, istituì la festa del Corpus Domini. Interessanti dal punto di vista architettonico anche il Palazzo del Drago e la Chiesa di San Francesco. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

02/01/2021 – CIVITA DI BAGNOREGIO, la città che muore!

Prima colazione in hotel e trasferimento a Civita di Bagnoregio. Il borgo medievale si presenta come un paesaggio irreale, creato dal progressivo sprofondamento del terreno e dall’erosione dello sperone di tufo, sul quale resiste, arroccato e isolato, un pugno di case, raggiungibile soltanto a piedi attraverso un ponte in cemento lungo circa 300 metri. Rimangono oggi pochi ma suggestivi resti dell’abitato: la severa Porta S. Maria, il Duomo di S. Donato, fino al 1699 cattedrale di Bagnoregio, che custodisce un pregevole crocifisso ligneo del XV sec., l’elegante Palazzo Alemanni-Mazzocchi, il Palazzo Bocca. All’estremità orientale della Civita si può ammirare lo stupendo scenario della Valle dei Calanchi: spoglie creste bianche di argilla che si alternano a burroni e muraglioni, insidiati da piccoli corsi d’acqua, sono la precaria testimonianza del processo erosivo iniziato migliaia di anni fa e non ancora cessato.

Degustazione di olio d’oliva di produzione locale. Pranzo in ristorante. Rientro in serata.

N.B. l’ordine delle visite è puramente indicativo e può subire variazioni.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 595
SUPPLEMENTO SINGOLA € 120

MINIMO DI 30 PARTECIPANTI

Condizioni, assicurazioni, termini di vendita e penali recesso come da sito internet www.grignaexpress.it

La quota comprende:

  • viaggio in pullman GT con partenza da Oggiono, Lecco, Cernusco, Vimercate, Monza (2a fila suppl. € 20,00),
  • sistemazione in hotel 3* zona Attigliano,
  • pasti con bevande ai pasti (1/2 acqua, ¼ vino) come da programma – menù fissi (intolleranze da comunicare alla prenotazione),
  • incaricato agenzia,
  • visite guidate come da programma,
  • Gran cenone di Capodanno incluse bevande (vini selezionati, caffè e liquori),
  • assicurazione sanitaria.

La quota non comprende:

  • bevande oltre quelle indicate,
  • ingressi,
  • tassa di soggiorno,
  • auricolari, mance,
  • ASSICURAZIONE ANNULLAMENTO FACOLTATIVA € 22,00 da stipulare in fase di prenotazione,
  • extra di carattere personale,
  • tutto quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende.